Pensieri, solo pensieri.....


Ci troviamo oggi ad un inizio d'anno con un orizzonte non troppo chiaro. La crisi finanziaria si è trasformata in una crisi economica che morde grosse fette del livello di vita della popolazione europea. Il piano di austerità messo in atto da tanti governi, che piace molto alla Merkel e che condivido fino ad un certo punto, sta facendo dei giovanni di oggi, una generazione di sacrificio.

 


Mi chiedo anche io come molti altri genitori, che futuro avranno i nostri figli? Gli abbiamo fatti per cosa? Gli dovrei insegnare cosa? Basteranno gli studi e una università per farli felici? Che valori gli devo dare, io, come genitore?

 


Questo consumismo selvaggio promosso dal sistema capitalista, questo egocentrismo, questo spreco di risorse...


All' inizio del XX secolo eravamo un po' più di 1 miliardo e mezzo di abitanti sulla terra. Adesso siamo oltre 7 miliardi, e tutte queste persone desiderano (giustamente) avere uno stile di vita "occidentale".

 

Con che risorse?

 

Questo pianeta non è cresciuto al ritmo demografico dell'umanità. Ce ne rendiamo conto? Ci  siamo quasi quadruplicati in solo 100 anni. E l'uomo esiste sulla Terra da 300.000 anni. La mia logica mi dice che fra un po' inizierà una guerra per le risorse.


Il problema è che oggi non si combatte più con frecce e fionde.

....quanto vorrei essere un ottimista.

Mi chiedo ancora: che futuro avranno i nostri figli?


Sono conscio che facendo queste domande non risolverò il problema.


L'unica cosa che ho fatto io, una persona banale, chiedendo questo, è di andar giù di morale.


- Felici quelli che non si chiedono queste cose e che tifano per una squadra di calcio!
- Sia benedetta l'ignoranza!!!

Codrin Hârjoabă