Accuse verso gli avversari politici

 

I comunisti hanno dimostrato molta fantasia quando hanno accusato i loro avversari politici.

Tra le accuse più comuni alle persone che sono state condannate sotto il regime comunista, si trova quanto segue:

  • reato di cospirazione contro l'ordine sociale;
  • crimine di non denunciare "il suo fratello", "il suo marito", ecc ...;
  • deviazionismo;
  • cosmopolitismo e atteggiamento retrogrado;
  • nazionalismo(sul primo posto in frequenza nelle accuse delle vittime politiche del comunismo in Bessarabia);
  • crimine di agitazione pubblica;
  • propaganda contro lo Stato;
  • origine sociale malsana;
  • "discussioni ostili" contro il regime;
  • aiutante legionario;
  • atti criminali di sabotaggio ...effettuando lavori non pianificati(o non effettuando un ordine di partito);
  • crimine di minacciamento della pace tra i popoli;
  • colpevole per il disastro della Romania;
  • resistenza alla collettivizzazione("l'associazione");
  • non ha pagato le quote agricoli(anche se non poteva per la siccità);
  • attività ostili contro il regime democratico o combattente contro la democrazia (... comunista);
  • tradimento della patria;
  • alto tradimento;
  • il rifiuto di convertirtsi alla fede ortodossa;
  • la qualità di parente di un prigioniero politico;

Tra le accuse più ridicole fatte dai comunisti contro gli avversari politici, ricordiamo i seguenti:

  • reato di aver difeso il marito;
  • spiritismo(ad esempio, un tentativo di una presunta vittima di contattare lo spirito di Codreanu);
  • poesia tossica per l’Ordine dello Stato";
  • resistenza al associazione;
  • racconto di barzellette di carattere reazionario;
  • sentimenti anti-sovietici, atteggiamento anti-sovietico;
  • teppismo politico;
  • attività Nazionale-Contadina contro l’ordinamento comunista;
  • lodante della scienza e della tecnologia capitalista.