L' oscurità viene da Oriente

La scacchiera rosa

A partire dal 1945 comparve, si estese e si stabilì in Romania, un' entità aliena, la quale alla fine avvolse il paese in una fitta trama.

 

 

Questa entità andò somigliando sempre più ad una scacchiera, le cui caselle irregolari erano occupate da pedine: penitenziari, centri di lavoro forzato, campi di deportazione, luoghi di deposito, inchiesta e interrogatorio, comandi investigativi, asili psichiatrici per detenuti politici, spazi riservati alle esecuzioni e fosse comuni. Pareva che un giocatore accorto avesse disposto quei pezzi in base ad uno schema logica, benché oscuro. Più tardi risultò che l'impressione era corretta: si giocava una partita che aveva in palio il destino di un popolo.

I 10 Comandamenti

Ioniţoiu Cicerone dice, in una lunga testimonianza degli orrori del comunismo, che il 7 marzo 1945, è arrivato a Bucarest un gruppo guidato di Evgheni Suhalov(Rappresentante Comintern), Basil Prisenko(Sezione sindacati URSS), il generale Feodor Zurkov(dallo staff politico personale di Malinowski), Nicholas Afcev(messo vicino ad Ana Pauker) e Sulmab Berezinski(inviato speciale di Stalin).

In occasione di questa visita, Ana Pauker, Constantin Doncea  e Constantin Pîrvulescu hanno ricevuto, tra gli altri, i compiti da risolvere in tre anni:

  1. la conclusione della riforma agraria;

  2. l'abolizione dell'esercito e creazione di uno nuovo;

  3. la dissoluzione delle aziende di piccole dimensioni a conduzione familiare;

  4. l'abdicazione del re e l'esilio della famiglia reale;

  5. la soppressione delle imprese di import-export e l'avviamento delle esportazioni verso l'URSS e gli paesi satelliti;

  6. la soppressione dei partiti storici e l'arresto e l'omicidio degli loro membri;

  7. la creazione di una "polizia popolare"  tipo NKVD;

  8. l'indirizzamento della popolazione rurale verso industria;

  9. il divieto di ingresso ai stranieri dai paesi capitalisti;

  10. la liquidazione di tutte le banche.

Gran parte degli ordini degli alleati sovietici comunisti sono stati eseguiti.

Fonti:

Dario Fertilio – Musica per Lupi

Ioniţoiu Cicerone – Il processo del comunismo