La ribelle Rosia Montana

 

fonte: http://nicamammi.wordpress.com

 

Ho sentito parlare di lei a Torino.  Nel documentario Il nuovo Eldorado. Ma chi è Roșia Montana? No, non è una donna, mi spiace deludere i maschietti. E nemmeno una fabbrica, e neppure un fiore. No, neanche una qualità di cioccolatini che possano fare concorrenza ai sabaudi gianduiotti. E nemmeno il nome di un profumatore per auto.

Solo un semplice complesso di villaggi nel cuore della Transilvania, regione a nord-ovest della Romania, ai piedi dei Carpazi, ricca di ferro, piombo, oro, rame, sale  e diversi altri minerali. La terra di Dracula per intenderci meglio. E non solo: Rosia Montana è un villaggio che affonda le sue fondamenta sull’oro, ma a dispetto di ciò che si immagina non è affatto una Svizzera, soprattutto da quando nel 2006, preparandosi la Romania ad entrare tra i 27, l’UE impose allo Stato la chiusura delle miniere transilvane di epoca romana, diventate ormai un buco nero di sussidi governativi. 

 

Leggi l'articolo originale: La ribelle Rosia Montana